• Digestori anaerobici

    Dalla digestione anaerobica di biomasse residuali viene prodotto un gas ricco in metano (biogas) che può essere opportunamente trattato per essere immesso in rete o utilizzato per il trasporto, sostituendo il metano proveniente da fonti energetiche fossili.

  • A Roncocesi il primo impianto dimostrativo per la produzione di biometano per autotrazione dal trattamento di fanghi di acque reflue

    Il biogas prodotto dal trattamento acque verrà trattato da un impianto di upgrading appositamente progettato.

  • La discarica HERA

    La discarica HERA di Ravenna produrrà biometano da immettere in rete. Il primo impianto dimostrativo in Italia per la produzione di biometano per l'immissione in rete sarà realizzato nella discarica di Ravenna.

  • Il processo di upgrading

    L'upgrading consiste nella separazione dell’anidride carbonica e di altri component indesiderati dal biogas da discarica o da fanghi di depurazione attraverso diverse tecnologie. Il biogas così ottenuto arriva ad ottenere un contenuto energetico comparabile a quello del gas naturale (biometano). La tecnologia di upgrading ottimale dipende dalle portate e dalle caratteristiche del biogas in entrata.

lunedì 25 maggio 2015

Autore: BioMethER
Nessun commento | lunedì, maggio 25, 2015
In Inghilterra, il "cow-poo bus", alimentato a biometano proveniente da liquami zootecnici, ha superato i 120 km/h stabilendo così il nuovo record da battere per un bus di linea su strada. E' successo nella pista di collaudo ad alta velocità Millbrook a Bedford, ma normalmente il bus circola sulle strade della cittadina di Reading trasportando regolarmente i passeggeri come autobus di linea.

L'azienda di trasporti di Reading, la cui flotta è composta al 38 per cento di veicoli «ultra-puliti» tra cui 34 alimentati a gas, ha voluto così dimostrare la fattibilità e credibilità di un mezzo di trasporto alimentato «a letame». «Volevamo scacciare l'immagine del trasporto su bus come qualcosa di sporco, puzzolente e lento – ha dichiarato il capo progetto John Bickerton – siamo moderni, veloci, e in prima fila nell'innovazione».

Il biometano è gas ottenuto dalla raffinazione e purificazione del biogas che derivano dalla digestione anaerobica di sostanze organiche, in questo caso liquami zootecnici. I benefici del metano come combustibile sono noti: il metano, abbinato a motori appositamente tarati, ha un'efficienza superiore alla benzina, ed è quindi in grado di raggiungere maggiori prestazioni, oltre a diminuire gli impatti ambientali riducendo le emissioni di CO2. 

In Italia, considerate le oltre 1000 di stazioni di rifornimento a metano distribuite sul territorio nazionale contro le appena 7 dell'Inghilterra, e la diffusione dei veicoli a metano,  ci sono tutti i presupposti per "accelerare" l'utilizzo di biometano per i trasporti e diventare uno dei paese leader in questo settore come già lo è per il metano.

Leggi l'articolo completo sul Corriere della Sera

Guarda il video sull'autobus alimentato a biometano (in inglese)



0 commenti:

Posta un commento