• Digestori anaerobici

    Dalla digestione anaerobica dei residui organici viene prodotto un gas ricco in metano (biogas) che può essere purificato per essere immesso in rete o utilizzato per il trasporto, sostituendo il metano di origine fossile

  • L'impianto dimostrativo di Roncocesi

    Il primo impianto dimostrativo per la produzione di biometano per autotrazione dal trattamento del biogas da fanghi di depurazione

  • Dal biogas al biometano: l'upgrading

    L'upgrading consiste nella separazione dell’anidride carbonica e di altri componenti indesiderati dal biogas da discarica o da fanghi di depurazione.

  • Dal biogas al biometano: l'upgrading

    Lo skid di upgrading degli impianti dimostrativi di BioMethER su biogas da fanghi e biogas da discarica è basato sulla tecnologia a membrane

  • Dal biogas al biometano: l'upgrading

    Il biometano ottenuto dall’upgrading arriva ad ottenere un contenuto energetico comparabile a quello del gas naturale. La tecnologia di upgrading ottimale dipende dalle portate e dalle caratteristiche del biogas in entrata.

mercoledì 22 luglio 2015

Autore: BioMethER
Nessun commento | mercoledì, luglio 22, 2015
La filiera biogas-biometano è stata protagonista di due giornate di incontri nell'ambito della iniziativa "We A.Re - Reggio Emilia per Expò 2015" il 30 giugno e 1 luglio scorsi.
La conferenza internazionale e le successive visite guidate dedicate al mondo delle agroenergie sono state occasione di far conoscere le eccellenze del territorio e aprire un dibattito sulle prospettive di questo settore a livello europeo ed internazionale.

Tra le eccellenze del territorio, la visita guidata al Tecnopolo di Reggio Emilia ed in particolare ai laboratori di CRPA Lab, nell'ambito della quale il progetto BioMethER era presente come esperienza sperimentale sul territorio regionale.

Complessivamente l'evento ha avuto un ottimo successo di pubblico, con circa 170 partecipanti del settore, rappresentanti di diversi ministeri, centri di ricerca e imprese che operano nel settore agricolo e dell'energia provenienti, oltre che dall’Italia, da Brasile, Mozambico, Namibia, Repubblica Ceca, Sudafrica e Burkina Faso. Gli esperti hanno approfondito le esperienze di avanguardia, toccandole con mano in occasione delle visite guidate, e si sono confrontati su stato dell’arte e prospettive.






0 commenti:

Posta un commento