mercoledì 9 settembre 2015

Autore: BioMethER
Nessun commento | mercoledì, settembre 09, 2015

In Finlandia, un impianto di produzione di biogas con le più moderne tecnologie, un'impianto di upgrading a biometano e l'immissione in rete e circa 10 chilometri di gasdotto saranno costruiti in cooperazione tra Gasum e Biotehdas al Ekokem Circular Economy Village a Riihimäki. Da completare nel 2016, l'impianto avrà un potenziale di produzione annua di 50 GWh, che corrisponde al fabbisogno energetico annuo di 4.500 automobili o 2.000 case unifamiliari. Rinnovabile e 100% finlandese, il biogas prodotto sarà facilmente accessibile nell'area coperta dalla rete del gas.

"Il Riihimäki Circular Economy Village è il primo passo concreto della Finlandia verso l'economia circolare. Rifiuti consegnati al Villaggio saranno trasformato in plastica riciclata, materiali da costruzione, teleriscaldamento, di energia elettrica e - grazie al contributo di Gasum - in biogas dalla Bioraffineria Biotehdas. Al Circolare Economy Village il tasso di riciclaggio dei rifiuti urbani è già del 50% e il tasso di recupero intorno al 98%", ha detto il Direttore Ekokem Mari Puoskari.

Nell'impianto per la produzione di biometano, Biotehdas sarà responsabile per la produzione di biogas, mentre l'upgrading e la rete iniezione di distribuzione saranno eseguite da Gasum. Oltre all'impianto di upgrading, Gasum realizzerà la connessione alla rete e 10 Km di gasdotto che trasporteranno il biometano.

Questo investimento da Biotehdas e Gasum consentirà l'immissione in reste diretta di biometano finlandese rinnovabili al 100% nel Circular Economy Village che verrà utilizzato da una varietà di clienti in settori quali i trasporti, la produzione di calore, processi industriali, riscaldamento di proprietà e la cottura a gas. L'investimento  aumenterà notevolmente il volume annuale di biometano immesso nella rete del gas naturale finlandese rispetto agli attuali 130 gigawattora.

Fonte: NGV Journal

0 commenti:

Posta un commento