• Digestori anaerobici

    Dalla digestione anaerobica di biomasse residuali viene prodotto un gas ricco in metano (biogas) che può essere opportunamente trattato per essere immesso in rete o utilizzato per il trasporto, sostituendo il metano proveniente da fonti energetiche fossili.

  • A Roncocesi il primo impianto dimostrativo per la produzione di biometano per autotrazione dal trattamento di fanghi di acque reflue

    Il biogas prodotto dal trattamento acque verrà trattato da un impianto di upgrading appositamente progettato.

  • La discarica HERA

    La discarica HERA di Ravenna produrrà biometano da immettere in rete. Il primo impianto dimostrativo in Italia per la produzione di biometano per l'immissione in rete sarà realizzato nella discarica di Ravenna.

  • Il processo di upgrading

    L'upgrading consiste nella separazione dell’anidride carbonica e di altri component indesiderati dal biogas da discarica o da fanghi di depurazione attraverso diverse tecnologie. Il biogas così ottenuto arriva ad ottenere un contenuto energetico comparabile a quello del gas naturale (biometano). La tecnologia di upgrading ottimale dipende dalle portate e dalle caratteristiche del biogas in entrata.

lunedì 25 gennaio 2016

Autore: BioMethER
Nessun commento | lunedì, gennaio 25, 2016
Continua l’impegno di Federmetano nelle iniziative inerenti la promozione del biometano come carburante per autotrazione. Dopo la pubblicazione del DM 5.12.2013 e i vari passaggi normativi che si sono susseguiti da allora, si farà il punto della situazione sullo sviluppo del biometano durante il seminario dal titolo “L’immissione in rete del biometano“, evento organizzato da Agroenergia, con il patrocinio di FEDERMETANO. Interverranno i principali attori della filiera, dal settore della produzione a quello della distribuzione e del trasporto del gas naturale. Il programma completo è disponibile qui.

Dove e quando:
Modena, Hotel Raffaello, Strada per Cognento 5, ore 9:30

Iscrizioni:
Quota di partecipazione: 100 euro iva inclusa, ridotta a 60 euro iva inclusa se i partecipanti sono due o più per ogni società.
Esclusivamente per i soci CIG – Consorzio Italiano Gas, CMA – Consorzio Monviso Agroenergia, DAEL – Distretto Agroenergetico Lombardo, FEDERMETANO e Fiper, l’ingresso al workshop è gratuito, previa iscrizione.
Per iscriversi cliccare qui.

0 commenti:

Posta un commento