• Digestori anaerobici

    Dalla digestione anaerobica di biomasse residuali viene prodotto un gas ricco in metano (biogas) che può essere opportunamente trattato per essere immesso in rete o utilizzato per il trasporto, sostituendo il metano proveniente da fonti energetiche fossili.

  • A Roncocesi il primo impianto dimostrativo per la produzione di biometano per autotrazione dal trattamento di fanghi di acque reflue

    Il biogas prodotto dal trattamento acque verrà trattato da un impianto di upgrading appositamente progettato.

  • La discarica HERA

    La discarica HERA di Ravenna produrrà biometano da immettere in rete. Il primo impianto dimostrativo in Italia per la produzione di biometano per l'immissione in rete sarà realizzato nella discarica di Ravenna.

  • Il processo di upgrading

    L'upgrading consiste nella separazione dell’anidride carbonica e di altri component indesiderati dal biogas da discarica o da fanghi di depurazione attraverso diverse tecnologie. Il biogas così ottenuto arriva ad ottenere un contenuto energetico comparabile a quello del gas naturale (biometano). La tecnologia di upgrading ottimale dipende dalle portate e dalle caratteristiche del biogas in entrata.

martedì 2 agosto 2016

Autore: BioMethER
Nessun commento | martedì, agosto 02, 2016
Operatori del trasporto pubblico ed enti locali in tutta l'Inghilterra hanno potuto beneficiare di una quota del finanziamento fornito dal ministero britannico dei Trasporti (DFT), per acquistare autobus a basse emissioni e le relative infrastrutture. Dei 13 aggiudicatari, tre operatori utilizzeranno i fondi per acquistare autobus e infrastruttura per alimentare i veicoli a biometano portando su strada un totale di 141 veicoli a basse emissioni.

A Liverpool 4,9 milioni di £ per un totale di 72 veicoli tra biometano, ibridi o bus elettrici e infrastrutture associate; a Nottingham 4,4 milioni di £ per 53 autobus ed infrastrutture per il biometano; e a Reading: 1,7 milioni di £ per 16 autobus e relative infrastrutture per il biometano. A Reading i nuovi veicoli andranno a potenziare la flotta già funzionante di 34 autobus a biometano.

Gli autobus a basse emissioni sono in grado di produrre almeno il 15% in meno di emissioni di gas serra rispetto alla media degli autobus diesel moderno ma in genere costano decisamente di più. Il finanziamento pubblico copre fino al 90% della differenza di costo tra un nuovo bus e il suo equivalente diesel, nonché fino al 75% del costo dell'infrastruttura.

Lo schema di finanziamento pubblico si basa sul Fondo Green Bus, tramite il quale 89 £ milioni di finanziamenti governativi hanno portato sulle strade d'Inghilterra più di 1.200 autobus a basso impatto - che rappresentano il 4% degli autobus in servizio. Il governo ha anche investito più di 26 milioni di £ dal 2013 per il retrofit di più di 2.000 autobus in punti caldi di inquinamento con le tecnologie a basse emissioni.

Fonte: NGV Global News

L'autobus a biometano di Reading, detentore di un record di velocità per questo tipo di veicoli (123,7 km/h).



0 commenti:

Posta un commento