venerdì 26 maggio 2017

Autore: BioMethER
Nessun commento | venerdì, maggio 26, 2017
Il biometano per l'Emilia-Romagna, con i suoi 253 impianti a biogas presenti, per circa 225 MWe installati (dati GSE 2015), rappresenta un settore a forte potenzialità di sviluppo, e con l'impianto di Ireti a Roncocesi si apre la strada al biometano da fanghi di depurazione.

L'altro ieri, nell'anniversario dei 25 anni del programma LIFE della Commissione Europea, l'impianto ha ospitato i partecipanti alla Prima Giornata del Biometano in Emilia-Romagna, regione prima in Europa per numero di progetti LIFE partecipati!

Quasi 70 i presenti alla giornata di approfondimento sul biometano che hanno visitato il primo impianto di upgrading di biogas da fanghi di depurazione del progetto BioMethER installato presso il depuratore Ireti a Roncocesi.  

A Roncocesi, circa 65 m3/h del biogas prodotto dalla digestione anaerobica dei fanghi di depurazione che eccedono la domanda termica dell'impianto verranno trattati nell'impianto di upgrading con tecnologia a membrane installato da SOL. Il biogas in ingresso e il biometano prodotto saranno monitorati qualitativamente per arrivare all'immissione in rete. 

>> Il biometano producibile è pari a circa 140.000 m3/anno, sufficienti a rifornire per rifornire 150 veicoli con percorrenza annua media di 15.000 km!

>> Le presentazioni sono disponibili qui







0 commenti:

Posta un commento