lunedì 12 giugno 2017

Autore: BioMethER
Nessun commento | lunedì, giugno 12, 2017
La produzione di biogas al 2014 in Europa è stata circa 15 Mtoe, pari a circa il 7.6% della produzione primaria di energia europea. Il biogas è oggi ormai riconosciuto come una fonte di energia rinnovabile flessibile e sostenibile, che contribuisce alla sicurezza energetica ma anche alla riduzione di emissioni climalteranti.

E domani? La commissione europea ha voluto vederci meglio finanziando uno studio specifico sulle prospettive del settore. Secondo gli scenari proposti la produzione di biogas al 2030 sara tra le 2 e 3 volte maggiore di quella al 2014.

Le principali barriere allo sviluppo del settore biogas/biometano sono legate proprio all'assenza di un quadro stabile in cui pianificare gli investimenti e alla mancanza di effettivi incentivi alla produzione di biogas. La Commissione Europea quindi sollecita gli stati membri a sviluppare strategie nazionali in cui inquadrare biogas e biometano nell'ottica degli obiettivi di produzione di energia da fonti rinnovabili e degli obiettivi climatici collaborando con gli attori del settore.

Altro elemento essenziale è quello di un quadro di politiche di lungo termine, che integri il settore agricolo e quello dei rifiuti e che, in linea con la nuova proposta di direttiva sulle energie rinnovabili per il periodo 2020-2030, preveda un migliore sfruttamento del calore residuo degli impianti di biogas e un'azione di sensibilizzazione rivolta ai cittadini.

Fonte: Commissione Europea
Il report è disponibile qui

0 commenti:

Posta un commento