• Digestori anaerobici

    Dalla digestione anaerobica dei residui organici viene prodotto un gas ricco in metano (biogas) che può essere purificato per essere immesso in rete o utilizzato per il trasporto, sostituendo il metano di origine fossile

  • L'impianto dimostrativo di Roncocesi

    Il primo impianto dimostrativo per la produzione di biometano per autotrazione dal trattamento del biogas da fanghi di depurazione

  • Dal biogas al biometano: l'upgrading

    L'upgrading consiste nella separazione dell’anidride carbonica e di altri componenti indesiderati dal biogas da discarica o da fanghi di depurazione.

  • Dal biogas al biometano: l'upgrading

    Lo skid di upgrading degli impianti dimostrativi di BioMethER su biogas da fanghi e biogas da discarica è basato sulla tecnologia a membrane

  • Dal biogas al biometano: l'upgrading

    Il biometano ottenuto dall’upgrading arriva ad ottenere un contenuto energetico comparabile a quello del gas naturale. La tecnologia di upgrading ottimale dipende dalle portate e dalle caratteristiche del biogas in entrata.

martedì 26 marzo 2019

Autore: BioMethER
Nessun commento | martedì, marzo 26, 2019
Nuovo impianto di biometano liquido (bio-LNG) ad Asker, in Norvegia che comprenderà upgrading e liquefazione del biogas da fanghi di depurazione.

Il biometano prodotto verrà utilizzato per il trasporto, creando in tal modo un'alternativa ai combustibili fossili e riducendo le emissioni di CO2. Il nuovo impianto di bio-GNL sarà incorporato all'impianto di digestione anaerobica esistente della società VEAS, oggi il più grande impianto di trattamento delle acque reflue in Norvegia che serve circa 750.000 abitanti equivalenti.
La capacità produttiva totale di bio-GNL sarà di 20 tonnellate al giorno. La fornitura dell'impiantodi Bio-GNL, operata da Wärtsilä, comprende l'upgrading del biogas, la produzione di acqua calda, la liquefazione, lo stoccaggio di Bio-GNL e la stazione di rifornimento per il trasporto pesante.

Si prevede che l'impianto sia operativo nel 2020.
Fonte: NGV Journal



0 commenti:

Posta un commento