• Digestori anaerobici

    Dalla digestione anaerobica dei residui organici viene prodotto un gas ricco in metano (biogas) che può essere purificato per essere immesso in rete o utilizzato per il trasporto, sostituendo il metano di origine fossile

  • L'impianto dimostrativo di Roncocesi

    Il primo impianto dimostrativo per la produzione di biometano per autotrazione dal trattamento del biogas da fanghi di depurazione

  • Dal biogas al biometano: l'upgrading

    L'upgrading consiste nella separazione dell’anidride carbonica e di altri componenti indesiderati dal biogas da discarica o da fanghi di depurazione.

  • Dal biogas al biometano: l'upgrading

    Lo skid di upgrading degli impianti dimostrativi di BioMethER su biogas da fanghi e biogas da discarica è basato sulla tecnologia a membrane

  • Dal biogas al biometano: l'upgrading

    Il biometano ottenuto dall’upgrading arriva ad ottenere un contenuto energetico comparabile a quello del gas naturale. La tecnologia di upgrading ottimale dipende dalle portate e dalle caratteristiche del biogas in entrata.

martedì 18 settembre 2018

Autore: BioMethER
Nessun commento | martedì, settembre 18, 2018

Metanauto 2018 è una due giorni incentrata sulla filiera virtuosa del biometano, metano liquido (LNG) e biometano liquido, le nuove declinazioni del gas naturale per autotrazione che indicheranno i canali di sviluppo e utilizzo di questo vettore energetico.

Le parole chiave di questa 11° edizione di Metanauto, il cui teatro è FICO Eataly World - il più grande parco agroalimentare del mondo – sono: ecosostenibilità, cultura, sostegno alle aziende, capacità di fare squadra.

Il 14 novembre, giornata dedicata al biometano, il coordinatore di BioMethER Stefano Valentini presenterà il progetto. Le iscrizioni al convegno non sono ancora aperte, per rimanere aggiornati: https://www.federmetano.it/metanauto/

martedì 11 settembre 2018

Autore: BioMethER
Nessun commento | martedì, settembre 11, 2018
Il più grande impianto al mondo di bioLNG, con tecnologia "Puregas Solutions", è stato ufficialmente inaugurato in Norvegia, presso la cartiera Norske Skog Skogn. L'impianto convertirà il biogas pulito dai residui della pesca e residui di cartiera in combustibile liquido bioLNG.

L'impianto, che tratterà fino a 3.000 Nm3/h di biogas grezzo per trasformarle in biometano, farà parte del più grande impianto di liquefazione del biogas nei paesi nordici. Il biocarburante verrà utilizzato per veicoli del trasporto pubblico.

"Siamo estremamente orgogliosi di essere coinvolti in questo progetto. Il nostro esclusivo processo CApure è ideale per i progetti di liquefazione in quanto siamo in grado di ridurre il contenuto di CO2 del biometano a valori inferiori a 50 ppm, rendendo possibile la liquefazione", ha dichiarato Sven Fischer, responsabile bioLNG di Puregas Solutions.

Il processo recupera oltre il 99,9% del biometano presente nel biogas grezzo separando la CO2 dal biogas attraverso un processo di adsorbimento chimico. I solventi organici selettivi utilizzati in questo processo sono così efficienti che il gas prodotto può contenere oltre il 99% di biometano. Il biometano può essere immesso direttamente nella rete del gas, compresso per produrre bioCNG o liquefatto per bioLNG. È anche possibile catturare la CO2 dall'impianto e utilizzarla per scopi commerciali.

Fonte: NGV Global



venerdì 10 agosto 2018

Autore: BioMethER
Nessun commento | venerdì, agosto 10, 2018
La consultazione mira a raccogliere punti di vista su come la direttiva sul trattamento delle acque reflue urbane (direttiva 91/271 / CEE del Consiglio concernente il trattamento delle acque reflue urbane) abbia inciso sulla raccolta e il trattamento delle acque reflue urbane in tutta l'UE e migliorato così lo stato dei nostri corpi idrici e l'ambiente in generale.

Contribuisci entro il 19 ottobre 2018 al link  https://ec.europa.eu/info/consultations/public-consultation-evaluation-urban-waste-water-treatment-directive_en

giovedì 9 agosto 2018

Autore: BioMethER
Nessun commento | giovedì, agosto 09, 2018
Il sistema GIS, gestito da CRPA, mappa i sottoprodotti disponibili in Regione, gli impianti a biogas e le reti di distribuzione del gas naturale.

E' possibile accedervi dalla homepage del sito di BioMethER dopo aver inviato una richiesta di username e password a utenze.biomether@crpa.it indicando:
- Nome e Cognome
- Codice fiscale
- Indirizzo email

mercoledì 8 agosto 2018

Autore: BioMethER
Nessun commento | mercoledì, agosto 08, 2018
Snam prosegue il suo impegno a favore della mobilità sostenibile e a basse emissioni. Il gruppo leader della distribuzione di gas naturale in Italia e in Europa ha firmato un doppio accordo per aumentare la dotazione di impianti destinato alle auto che utilizzano motori alimentati con il biometano.

Il primo è stato sottoscritto tra Snam e e Api: assieme vogliono realizzare 200 nuovi impianti di rifornimento di gas naturale e biometano. In base all'accordo, Snam e Api individueranno assieme le stazioni in cui installare gli impianti di metano per automobili (gas naturale compresso - Cng). Sono allo studio anche distributori di gas metano liquefatto (Lng) per mezzi pesanti. La contrattualizzazione dei primi 30 impianti avverrà entro i primi mesi del 2019.

Inoltre, Eni e Snam, attraverso la controllata Snam4Mobility, dando seguito all'accordo del maggio 2017 hanno firmato il secondo contratto per realizzare 20 nuove stazioni di rifornimento di gas naturale compresso per autotrazione in distributori Eni. Il contratto arriva a distanza di alcuni mesi dalla firma del primo applicativo su un lotto di 14 impianti di gas naturale compresso, alcuni dei quali apriranno entro il primo trimestre 2019. L'investimento per queste attività sarà nell'ordine dei 10 milioni di euro.

Fonte: Repubblica


giovedì 2 agosto 2018

Autore: BioMethER
Nessun commento | giovedì, agosto 02, 2018
La quarta edizione della conferenza internazionale sulla digestione anaerobica prevede un programma convegnistico di due giorni (17 e 18 settembre) e una giornata di visite tecniche. BioMethER sarà presentato nella sessione poster dal coordinatore scientifico CRPA.

Uno dei temi portanti della conferenza sono le "Gas Technology", che comprendono l'upgrading del biogas, il bio-idrogeno, il controllo degli odori, ma anche gli aspetti legati alla gestione delle reti.
A questo link il programma preliminare del convegno e le informazioni per la registrazione.

Dove: Torino, Centro Congressi Lingotto, via Nizza 280, 10126 Torino, Italy
Quando: 17-19 Settembre 2018
Registrazione: a pagamento


lunedì 30 luglio 2018

Autore: Redazione
Nessun commento | lunedì, luglio 30, 2018
Con il nuovo decreto italiano, anche gli impianti biogas esistenti possono essere convertiti per la produzione di biometano. Con una condizione: che solo il 70% dell’energia elettrica prodotta mantenga gli incentivi attuali. Questa condizione, verificata per 3 anni, permette la conversione a biometano del  30% del biogas, con il relativo incentivo in Cic.
Inoltre, al fine di ottenere i Cic, è necessario richiedere una qualifica al Gse.

Tutti i dettagli sull’argomento sono spiegati dal Consorzio Italiano Biogas.