• Digestori anaerobici

    Dalla digestione anaerobica dei residui organici viene prodotto un gas ricco in metano (biogas) che può essere purificato per essere immesso in rete o utilizzato per il trasporto, sostituendo il metano di origine fossile

  • L'impianto dimostrativo di Roncocesi

    Il primo impianto dimostrativo per la produzione di biometano per autotrazione dal trattamento del biogas da fanghi di depurazione

  • Dal biogas al biometano: l'upgrading

    L'upgrading consiste nella separazione dell’anidride carbonica e di altri componenti indesiderati dal biogas da discarica o da fanghi di depurazione.

  • Dal biogas al biometano: l'upgrading

    Lo skid di upgrading degli impianti dimostrativi di BioMethER su biogas da fanghi e biogas da discarica è basato sulla tecnologia a membrane

  • Dal biogas al biometano: l'upgrading

    Il biometano ottenuto dall’upgrading arriva ad ottenere un contenuto energetico comparabile a quello del gas naturale. La tecnologia di upgrading ottimale dipende dalle portate e dalle caratteristiche del biogas in entrata.

venerdì 10 agosto 2018

Autore: BioMethER
Nessun commento | venerdì, agosto 10, 2018
La consultazione mira a raccogliere punti di vista su come la direttiva sul trattamento delle acque reflue urbane (direttiva 91/271 / CEE del Consiglio concernente il trattamento delle acque reflue urbane) abbia inciso sulla raccolta e il trattamento delle acque reflue urbane in tutta l'UE e migliorato così lo stato dei nostri corpi idrici e l'ambiente in generale.

Contribuisci entro il 19 ottobre 2018 al link  https://ec.europa.eu/info/consultations/public-consultation-evaluation-urban-waste-water-treatment-directive_en

giovedì 9 agosto 2018

Autore: BioMethER
Nessun commento | giovedì, agosto 09, 2018
Il sistema GIS, gestito da CRPA, mappa i sottoprodotti disponibili in Regione, gli impianti a biogas e le reti di distribuzione del gas naturale.

E' possibile accedervi dalla homepage del sito di BioMethER dopo aver inviato una richiesta di username e password a utenze.biomether@crpa.it indicando:
- Nome e Cognome
- Codice fiscale
- Indirizzo email

mercoledì 8 agosto 2018

Autore: BioMethER
Nessun commento | mercoledì, agosto 08, 2018
Snam prosegue il suo impegno a favore della mobilità sostenibile e a basse emissioni. Il gruppo leader della distribuzione di gas naturale in Italia e in Europa ha firmato un doppio accordo per aumentare la dotazione di impianti destinato alle auto che utilizzano motori alimentati con il biometano.

Il primo è stato sottoscritto tra Snam e e Api: assieme vogliono realizzare 200 nuovi impianti di rifornimento di gas naturale e biometano. In base all'accordo, Snam e Api individueranno assieme le stazioni in cui installare gli impianti di metano per automobili (gas naturale compresso - Cng). Sono allo studio anche distributori di gas metano liquefatto (Lng) per mezzi pesanti. La contrattualizzazione dei primi 30 impianti avverrà entro i primi mesi del 2019.

Inoltre, Eni e Snam, attraverso la controllata Snam4Mobility, dando seguito all'accordo del maggio 2017 hanno firmato il secondo contratto per realizzare 20 nuove stazioni di rifornimento di gas naturale compresso per autotrazione in distributori Eni. Il contratto arriva a distanza di alcuni mesi dalla firma del primo applicativo su un lotto di 14 impianti di gas naturale compresso, alcuni dei quali apriranno entro il primo trimestre 2019. L'investimento per queste attività sarà nell'ordine dei 10 milioni di euro.

Fonte: Repubblica


giovedì 2 agosto 2018

Autore: BioMethER
Nessun commento | giovedì, agosto 02, 2018
La quarta edizione della conferenza internazionale sulla digestione anaerobica prevede un programma convegnistico di due giorni (17 e 18 settembre) e una giornata di visite tecniche. BioMethER sarà presentato nella sessione poster dal coordinatore scientifico CRPA.

Uno dei temi portanti della conferenza sono le "Gas Technology", che comprendono l'upgrading del biogas, il bio-idrogeno, il controllo degli odori, ma anche gli aspetti legati alla gestione delle reti.
A questo link il programma preliminare del convegno e le informazioni per la registrazione.

Dove: Torino, Centro Congressi Lingotto, via Nizza 280, 10126 Torino, Italy
Quando: 17-19 Settembre 2018
Registrazione: a pagamento


lunedì 30 luglio 2018

Autore: Redazione
Nessun commento | lunedì, luglio 30, 2018
Con il nuovo decreto italiano, anche gli impianti biogas esistenti possono essere convertiti per la produzione di biometano. Con una condizione: che solo il 70% dell’energia elettrica prodotta mantenga gli incentivi attuali. Questa condizione, verificata per 3 anni, permette la conversione a biometano del  30% del biogas, con il relativo incentivo in Cic.
Inoltre, al fine di ottenere i Cic, è necessario richiedere una qualifica al Gse.

Tutti i dettagli sull’argomento sono spiegati dal Consorzio Italiano Biogas.


venerdì 27 luglio 2018

Autore: BioMethER
Nessun commento | venerdì, luglio 27, 2018

La città, in collaborazione con Enbridge Gas Distribution Inc., inizierà l'installazione dell'impianto presso la Dufferin Solid Waste Management Facility entro la fine dell'anno. Il biometano derivante dall'upgrading del biogas prodotto dalla frazione organica dei rifiuti urbani sarà immesso nella rete del gas naturale. Il biometano sarà utilizzato per alimentare i camion della raccolta. Il primo metro cubo di carburante dovrebbe essere prodotto entro il terzo trimestre del 2019.

Questo progetto è uno dei primi nel suo genere in Canada e nel Nord America e consentirà alla città di ridurre i costi del carburante per la sua flotta di camion di raccolta e ridurre significativamente la sua impronta di carbonio. L'iniziativa supporta anche la strategia di gestione dei rifiuti a lungo termine della città e si muove verso un'economia circolare utilizzando un approccio a circuito chiuso in cui i camion di raccolta sono in ultima analisi alimentati dal prodotto di scarto che raccolgono.

Toronto collabora con Enbridge per la progettazione e la costruzione dell'impianto di upgrading, per il suo funzionamento e manutenzione per i primi 15 anni. Le stime attuali suggeriscono che l'impianto di Dufferin produrrà circa 5,3 milioni di metri cubi di biometano all'anno, sufficienti per alimentare 132 camion per rifiuti pesanti o circa il 90% della flotta di raccolta di rifiuti solidi della città. Questa è la prima delle quattro opportunità di produzione waste-to-power identificate dalla città.

Fonte: NGV Journal


mercoledì 25 luglio 2018

Autore: BioMethER
Nessun commento | mercoledì, luglio 25, 2018

Quasi 100 partecipanti al convegno finale del progetto GOBIOM a Reggio Emilia, dedicato all'ottimizzazione tecnologica della filiera biometano, presentato anche BioMethER.
Scarica le presentazioni