• Digestori anaerobici

    Dalla digestione anaerobica dei residui organici viene prodotto un gas ricco in metano (biogas) che può essere purificato per essere immesso in rete o utilizzato per il trasporto, sostituendo il metano di origine fossile

  • L'impianto dimostrativo di Roncocesi

    Il primo impianto dimostrativo per la produzione di biometano per autotrazione dal trattamento del biogas da fanghi di depurazione

  • Dal biogas al biometano: l'upgrading

    L'upgrading consiste nella separazione dell’anidride carbonica e di altri componenti indesiderati dal biogas da discarica o da fanghi di depurazione.

  • Dal biogas al biometano: l'upgrading

    Lo skid di upgrading degli impianti dimostrativi di BioMethER su biogas da fanghi e biogas da discarica è basato sulla tecnologia a membrane

  • Dal biogas al biometano: l'upgrading

    Il biometano ottenuto dall’upgrading arriva ad ottenere un contenuto energetico comparabile a quello del gas naturale. La tecnologia di upgrading ottimale dipende dalle portate e dalle caratteristiche del biogas in entrata.

mercoledì 22 novembre 2017

Autore: BioMethER
Nessun commento | mercoledì, novembre 22, 2017
Se ne parla nel webinar, organizzato dal progetto H2020 BiogasAction, che raccoglie le esperienze di 9 regioni europee in significativa crescita nel settore biometano soprattutto per il trasporto.

Nell'approfondimento, la Commissione Europea presenta le nuove politiche a supporto di una mobilità sempre più green e vengono illustrati alcuni casi di impianti significativi.


Link al webinar



giovedì 16 novembre 2017

Autore: BioMethER
Nessun commento | giovedì, novembre 16, 2017
SOL S.p.A., per le attività di sviluppo tecnologico negli impianti dimostrativi di BioMethER, è stata premiata nella 23esima edizione del premio Responsible Care di Federchimica. Questo importante riconoscimento arriva per il contributo del progetto BioMethER all'economia circolare attraverso la produzione di energia rinnovabile da rifiuti.

Il programma Responsible Care, frutto di una iniziativa originata in Canada nell'84, vuole monitorare tutte le azioni volontarie che le aziende del settore della intraprendono per migliorare le loro performance ambientali e di sostenibilità. Oggi il programma Responsible Care è adottato da 10mila imprese chimiche in 60 Paesi, di cui 170 in Italia. Consente di misurare l’impegno ambientale con standard uniformi e confrontabili in tutto il mondo.

 Leggi l'articolo del Sole24Ore


mercoledì 15 novembre 2017

Autore: BioMethER
Nessun commento | mercoledì, novembre 15, 2017
Il worskhop "Biomethane from waste" ha fatto il punto sulle opportunità e sulle tecnologie disponibili per il settore del biometano da biogas da discarica, FORSU e fanghi di depurazione, a partire da mercati consolidati come quello svedese fino a quello italiano, che inzia a crescere seppure in attesa del nuovo decreto biometano.

S.Piccinini CRPA - Biogas in Italy

S.Valentini ASTER - BioMethER

A.Wellinger EBA - European Biomethane Potential, an overview

E.Malmberg MALMBERG - Biogas upgrading in Sweden and by Malmberg

D.Brambilla SOL - Upgrading technology in Biomether project demonstrative plants

S.Amelio IREN - Biomethane from wastewater sludge: Roncocesi Plant

M.Pastori GREEN METHANE - Biogas upgrading technology

D.Rossi PIETRO FIORENTINI - Towards Smart Gas Grids, LIFE Green Gas Networks project

Scarica tutte le presentazioni a questo link


lunedì 9 ottobre 2017

Autore: BioMethER
Nessun commento | lunedì, ottobre 09, 2017
Una panoramica Europea sullo stato dell'arte del biometano da biogas da fanghi di depurazione e da discarica dal punto di vista degli impianti, delle tecnologie di upgrading utilizzate e dei potenziali sviluppi del settore.

Questo l'obiettivo del workshop, in lingua inglese, organizzato dal progetto BioMethER ad Ecomondo 2017. Dopo un quadro introduttivo da parte della European Biogas Association sulla situazione a livello Europeo, interverranno esperti dalla Svezia (Malmberg) che illustreranno alcuni impianti significativi, verranno poi presentati nel dettaglio da SOL i due impianti dimostrativi del progetto BioMethER di IRETI e Herambiente assieme alle iniziative di Green Methane.
Guardando al futuro, il workshop si chiuderà con una presentazione sulle soluzioni del progetto LIFE Green Gas Networks per la gestione delle variazioni di pressione nelle reti di gas naturale.

Martedì 7 Novembre 2017, Ecomondo Fiera di Rimini
14:00 - 17:00, Sala Orchidea, Padiglione D6 primo piano

Biomethane: upgrading the biogas produced from waste. BioMethER LIFE workshop, guarda il programma
Registrati qui per il tuo accesso ad Ecomondo



mercoledì 20 settembre 2017

Autore: Redazione
Nessun commento | mercoledì, settembre 20, 2017
ECOMONDO, organizza un corso di formazione per fornire alle aziende produttrici di biogas/biometano, tutti gli elementi alla base del disciplinare Biogasfattobene sviluppato dal CIB.
Il Consorzio Italiano Biogas (CIB), all'interno dell'evento internazionale

Verranno presentati alcuni strumenti per pianificare, attuare, misurare, correggere e migliorare i processi aziendali, proponendo un sistema di gestione dedicato, nato e affinato all'interno del mondo biogas con lo scopo di mettere gli operatori del settore nelle condizioni di poter gestire il proprio impianto con le corrette basi legislative, gestionali e procedurali, nonché informarli sulle attività da effettuare durante i controlli e le visite ispettive.

Targeted audience: il corso si rivolge ai gestori/tecnici responsabili degli impianti biogas/biometano di aziende agricole .

Programma
Modulo 1 - Le specificità delle aziende produttrici di biogas
Modulo 2 - L’evoluzione della normativa di settore
Modulo 3 - Consapevolezza dello stato dell’impianto
Modulo 4 - I sistemi di gestione
Modulo 5 - Il disciplinare "Biogasfattobene"

Per partecipare al corso è necessario essere iscritti a For.Agri

Iscrizione:
Per iscriversi cliccare QUI

lunedì 18 settembre 2017

Autore: BioMethER
Nessun commento | lunedì, settembre 18, 2017
Il futuro della mobilità “verde” nel nostro Paese è strettamente legato alla diffusione di biometano e metano liquido, soluzione innovative che consentono di sfruttare appieno il potenziale di riduzione delle emissioni garantito dal metano e di allargare la platea di potenziali utilizzatori di questo carburante anche ai mezzi pesanti.

E’ questo il messaggio emerso dagli interventi dei rappresentanti di Federmetano (la principale associazione italiana di distributori di metano) nel convegno “Metano ed elettrico: il futuro dei trasporti in Friuli Venezia Giulia. Confronto su nuove tecnologie per la mobilità sostenibile”, che si è svolto giovedì 6 luglio a Udine. Il convegno aveva l’obiettivo di presentare l’attività che la Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia ha portato avanti sul tema della mobilità sostenibile, In apertura del convegno, dopo i saluti di rito delle autorità locali, hanno preso la parola i rappresentanti di Federmetano.

L'intervento di Licia Balboni, presidente di Federmetano, si è focalizzato sul biometano. “Riteniamo che in Italia – ha sottolineato la Balboni – ci siano tutti i presupposti per un considerevole sviluppo del biometano per autotrazione. Ricordiamo che il nostro Paese ha il maggiore parco macchine circolante a gas naturale in Europa ed è dotato di una rete infrastrutturale distributiva dislocata sul territorio nazionale. Esportiamo componentistica industriale nel mondo e sul mercato sono disponibili vari modelli di automezzi alimentati a CNG e LNG”.

E ancora: “In Italia sono attivi circa 1.500 impianti di produzione di biogas che, al 2030, potrebbero soddisfare il 10% della domanda nazionale complessiva di gas naturale, pari a circa 8 miliardi di metri cubi. Il biometano, quindi, è immediatamente fruibile attraverso una filiera già pronta. Siamo in attesa della pubblicazione, prevista per il prossimo autunno, di un ultimo provvedimento normativo che renda possibile lo sviluppo del biometano, declinazione totalmente rinnovabile del metano; insomma un vero e proprio vettore energetico a emissioni zero.”

A completare il quadro degli interventi sul metano è stata la presentazione sul metano liquido di Luca Paganelli, referente LNG di Federmetano. “Il gas naturale liquefatto – ha detto Paganelli – costituisce una delle soluzioni integrate con le quali Federmetano punta al completamento della rete distributiva nazionale. Questo perché è una tecnologia consolidata e necessita di un numero limitato di infrastrutture. La sua diffusione sarà favorita, tra gli altri elementi, anche da una maggiore disponibilità di mezzi e da incentivi per lo sviluppo di stazioni di rifornimento”.

Il programma dei lavori del convegno è proseguito poi con altri interventi sul metano liquido e sul dual fuel, con la visita ad un’esposizione di autocarri alimentati a gas naturale liquido e con un approfondimento sulle best practice in tema di mobilità elettrica.

Fonte: Askanews

mercoledì 13 settembre 2017

Autore: BioMethER
Nessun commento | mercoledì, settembre 13, 2017
Nel corso della settimana dell'Emilia-Romagna, che ha dedicato alla sostenibilità la sua partecipazione all'Energy Expò di Astana.  Nelle quattro giornate di seminari, dal 3 al 6 settembre, è stato dato spazio a testimonianze di rappresentanti istituzionali e realtà imprenditoriali regionali e nazionali, con l’obiettivo di mettere a fuoco i temi cruciali dell’economia verde in Emilia-Romagna, un settore trasversale che si rivela sempre più una risorsa del territorio e un’opportunità per nuovi investimenti. Con il Sustainability Forum, il biometano è stato tra i protagonisti del workshop "Circular Economy: Technologies and Applications for Sustainable Energy through Recovery of Materials", durante il quale è intervenuta anche Herambiente.