• Digestori anaerobici

    Dalla digestione anaerobica dei residui organici viene prodotto un gas ricco in metano (biogas) che può essere purificato per essere immesso in rete o utilizzato per il trasporto, sostituendo il metano di origine fossile

  • L'impianto dimostrativo di Roncocesi

    Il primo impianto dimostrativo per la produzione di biometano per autotrazione dal trattamento del biogas da fanghi di depurazione

  • Dal biogas al biometano: l'upgrading

    L'upgrading consiste nella separazione dell’anidride carbonica e di altri componenti indesiderati dal biogas da discarica o da fanghi di depurazione.

  • Dal biogas al biometano: l'upgrading

    Lo skid di upgrading degli impianti dimostrativi di BioMethER su biogas da fanghi e biogas da discarica è basato sulla tecnologia a membrane

  • Dal biogas al biometano: l'upgrading

    Il biometano ottenuto dall’upgrading arriva ad ottenere un contenuto energetico comparabile a quello del gas naturale. La tecnologia di upgrading ottimale dipende dalle portate e dalle caratteristiche del biogas in entrata.

giovedì 6 dicembre 2018

Autore: BioMethER
Nessun commento | giovedì, dicembre 06, 2018
Il primo impianto a biometano in Belgio con tecnologia di upgrading a membrane produce 91Nm3 di biometano all'ora, che sono sufficienti a coprire il fabbisogno di 350 abitazioni, da rifiuti organici e verde pubblico dell'area di Kempen.

Il gestore dell'impianto attualmente valorizza il biogas prodotto in due modi: il 75% è utilizzato in cogenerazione e il 15% viene inviato all'impianto di upgrading per produrre biometano per l'immissione in rete.

Grazie alla modularità della tecnologia a membrane, applicata anche negli impianti dimostrativi di BioMethER, il sistema è facilmente scalabile, infatti la prospettiva per l'impianto belga è quella di aumentare la produzione fino a 242 Nm3/ora.

Fonte: NGV Journal

L'impianto di Bright Biomethane in Belgio

martedì 27 novembre 2018

Autore: BioMethER
Nessun commento | martedì, novembre 27, 2018


Il “Premio Sviluppo sostenibile” viene stato assegnato alle imprese che si sono particolarmente distinte per attività e impianti che producono rilevanti benefici ambientali, hanno un contenuto innovativo e positivi effetti economici e occupazionali.

Il gruppo Iren è stato selezionato tra le migliori 10 imprese del settore Energia da Fonti Rinnovabili per le attività nell'ambito del progetto BioMethER.

Nel corso della cerimonia di premiazione che si è svolta giovedì 8 novembre 2018 presso la Hall Sud - Ecomondo-Fiera di Rimini è stata consegnata al Gruppo Iren una targa di riconoscimento.

mercoledì 31 ottobre 2018

Autore: BioMethER
Nessun commento | mercoledì, ottobre 31, 2018

Metanauto 2018 è una due giorni incentrata sulla filiera virtuosa del biometano, metano liquido (LNG) e biometano liquido, le nuove declinazioni del gas naturale per autotrazione che indicheranno i canali di sviluppo e utilizzo di questo vettore energetico.

Le parole chiave di questa 11° edizione di Metanauto, il cui teatro è FICO Eataly World - il più grande parco agroalimentare del mondo – sono: ecosostenibilità, cultura, sostegno alle aziende, capacità di fare squadra.

Il 14 novembre, giornata dedicata al biometano, il coordinatore di BioMethER Stefano Valentini presenterà il progetto.

E' possibile registrarsi a questo link
Per ogni informazione: www.federmetano.it/metanauto/

martedì 30 ottobre 2018

Autore: BioMethER
Nessun commento | martedì, ottobre 30, 2018
Con 5.500 aziende green e quasi 290 mila dipendenti (+5% rispetto al 2014) in un comparto che fattura 78 miliardi l’anno, e le fonti di energia rinnovabili arrivate al 12% del totale regionale, l’Emilia-Romagna conferma nei numeri la scelta fatta a favore dell’economia verde.

Oggi a Bologna si sono tenuti gli Stati Generali della Green Economy in Emilia-Romagna, puntando sul confronto intersettoriale, presentando le iniziative già avviate e le sfide verso l’Agenda 2030, per un presente e un futuro che siano realmente sostenibili. L'incontro è stato il momento conclusivo di quattro workshop tematici, riguardanti l’incidenza della Green economy nelle attività produttive, nell’ambiente, in agricoltura e nei trasporti,

All'incontro di oggi,  la filiera biogas biometano è stata protagonista della discussione come soluzione che consente la chiusura dei cicli del rifiuto organico che può contribuire in modo significativo alla decarbonizzazione del sistema dei trasporti regionali se tutta la potenzialità produttiva fosse sfruttata.

mercoledì 24 ottobre 2018

Autore: BioMethER
Nessun commento | mercoledì, ottobre 24, 2018
Il convegno "Il gas rinnovabile nella strategia Clima Energia europea e nazionale" intende portare all’attenzione il dibattito sulla strategia Clima-Energia che si sta svolgendo sia a livello comunitario che nazionale, un dibattito essenziale per l’individuazione di politiche e strumenti volti alla riduzione delle emissioni di gas a effetto serra. La Piattaforma Biometano ha partecipato alla consultazione europea con un documento condiviso i cui contenuti verranno presentati nel corso del convegno. L’obiettivo è quello di indirizzare il dibattito anche a livello nazionale sul ruolo del gas rinnovabile nella transizione energetica.

Dove: Ecomondo, Riminifiera Sala Ravezzi Hall Sud
Quando: Giovedì 8 Novembre 2018, 14:30-18:00
Maggiori info e preiscrizioni per ricevere gli atti del convegno qui










Programma:
Fabio Fava, Università di Bologna, Comitato Tecnico Scientifico Ecomondo e Rappresentante Italiano Bioeconomia Horizon2020 e BBI JU
Apertura dei lavori

Giulio Volpi, DG Energy (TBC)
La consultazione EU sulla direttiva Clima Energia

Massimo Centemero, CIC – Consorzio Italiano Compostatori
Piero Gattoni, CIB – Consorzio Italiano Biogas
La risposta della Piattaforma Biometano alla Consultazione EU

Alessandro Carettoni, Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare (TBC)
Giovanni Perrella, Ministero dello Sviluppo Economico (TBC)
Attilio Tonolo, Ministero delle politiche agricole, alimentari, forestali e del turismo (TBC)
Il Piano Clima- Energia in Italia

Simona D’Angelosante, SNAM
Il Gas Rinnovabile nella strategia Clima energia – GFC 2050

Fabio Pellegrinelli, CNH Industrial
Il ruolo del biometano nel trasporto pesante

Alberto Dossi, Presidente H2IT-Associazione italiana idrogeno e celle a combustibile
Il ruolo dell’Idrogeno nel piano Clima Energia

David Chiaramonti - RE-CORD - Università di Firenze
Biocombustibili per i trasporti e RED II

Tavola rotonda con i membri della Piattaforma Biometano
Modera: Paolo Vettori, Assogasmetano

Filippo Brandolini, UTILITALIA
Michael Niederbacher, Vice Presidente CAC EBA
Roberto Sarcinelli, FISE Assoambiente
Ezio Veggia, Confagricoltura – Sezione Bioeconomia
Edoardo Zanchini, Legambiente

Conclusioni
Rappresentante delle Istituzioni


venerdì 19 ottobre 2018

Autore: BioMethER
Nessun commento | venerdì, ottobre 19, 2018
Anche a BioEnergy, nell'ambito delle Fiere Zootecniche Internazionali di Cremona, il biometano è protagonista. Occasione per conoscere e approfondire i temi più dibattuti tra operatori agro-zootecnici (allevatori, installatori e tecnici): le novità del decreto sul biometano, la redditività degli impianti, e le soluzioni più innovative saranno al centro di dibattiti e incontri.

Agrinnovation e il futuro delle filiere agroalimentari: le nuove prospettive per una produzione di qualità è il titolo del convegno che si terrà il 25 ottobre alle ore 10.00 con la partecipazione di Martin Scholten, General Director of the Wageningen UR Animal Sciences Group, Karina Pierce, Associate Professor of Dairy Production – School of Agriculture and Food Science University College Dublin, Andrea Galli (CREA) e Adelfo Magnavacchi (CRPA).

Dove: Cremona
Quando: dal 24/10 al 27/10 
Maggiori informazioni e programma dettagliato

giovedì 18 ottobre 2018

Autore: BioMethER
Nessun commento | giovedì, ottobre 18, 2018
In Italia il gas ricopre un ruolo rilevante con il 34,6% di contributo al consumo interno lordo: 70.914 milioni di metri cubi distribuiti principalmente tra il settore residenziale (con il 40,7% dei consumi), industriale (20,4%) e quello dei trasporti (1,5%).

Eppure la produzione di biometano – un biocombustibile che si ottiene sia dagli scarti di biomasse di origine agricola, sia dalla frazione organica dei rifiuti solidi urbani derivante dalla raccolta differenziata – nel solo settore agricolo potrebbe coprire il 12% dei consumi attuali di gas in Italia con evidenti vantaggi ambientali e economici.
Il biometano è un anello fondamentale per il corretto trattamento dei rifiuti biodegradabili nell’ambito del nuovo scenario dell’economia circolare a livello nazionale, a partire dalle regioni del centro sud, ed europeo. Può avere, inoltre, un ruolo fondamentale nella strategia energetica del nostro Paese, per ridurre l’inquinamento atmosferico e nella lotta ai cambiamenti climatici. 

Secondo il Comitato Termotecnico Italiano il biometano è in grado, infatti, di evitare l’immissione di gas serra di almeno il 75% rispetto a quelle dei combustibili fossili, un contributo fondamentale all'obiettivo di contenimento del surriscaldamento del pianeta entro 1,5 gradi centigradi come recentemente auspicato dal Comitato intergovernativo sui cambiamenti climatici (IPCC).