• Digestori anaerobici

    Dalla digestione anaerobica dei residui organici viene prodotto un gas ricco in metano (biogas) che può essere purificato per essere immesso in rete o utilizzato per il trasporto, sostituendo il metano di origine fossile

  • L'impianto dimostrativo di Roncocesi

    Il primo impianto dimostrativo per la produzione di biometano per autotrazione dal trattamento del biogas da fanghi di depurazione

  • Dal biogas al biometano: l'upgrading

    L'upgrading consiste nella separazione dell’anidride carbonica e di altri componenti indesiderati dal biogas da discarica o da fanghi di depurazione.

  • Dal biogas al biometano: l'upgrading

    Lo skid di upgrading degli impianti dimostrativi di BioMethER su biogas da fanghi e biogas da discarica è basato sulla tecnologia a membrane

  • Dal biogas al biometano: l'upgrading

    Il biometano ottenuto dall’upgrading arriva ad ottenere un contenuto energetico comparabile a quello del gas naturale. La tecnologia di upgrading ottimale dipende dalle portate e dalle caratteristiche del biogas in entrata.

Herambiente mette a disposizione per l’impianto dimostrativo la produzione di biogas prodotto dalla dalla digestione anaerobica della sezione delle discariche (settore I-II-III) del comparto polifunzionale al km 2,6 S.S. Romea Nord (Ravenna).

Composizione media del biogas di partenza
Un flusso di biogas, attualmente non utilizzato, di 100-150 m3/h contenente circa il 35-55% di metano è destinato alla produzione dimostrativa di biometano.

Per le caratteristiche qualitative del biogas in ingresso (vedi grafico), sono necessari due step di upgrading allo scopo di raggiungere gli standard per l'utilizzo del biometano. Il primo step è effettuato con tecnologia a membrane, ed un secondo stemp effettuato con PSA (Pressure Swing Adsorption), per rimuovere in modo particolare l'azoto (N2).

Al termine delle fasi di commissioning e fine tuning, durante l’esercizio dell'impianto, sarà monitorata la qualità del biogas in ingresso e quella del biometano prodotto e testata la compatibilità dei componenti utilizzati, i materiali, il livello di corrosione, per  verificare il funzionamento dell’intero il sistema.
Il biometano prodotto sarà utilizzato per alimentare gli abutobus della flotta del servizio di trasporto pubblico di Ravenna.