• Digestori anaerobici

    Dalla digestione anaerobica dei residui organici viene prodotto un gas ricco in metano (biogas) che può essere purificato per essere immesso in rete o utilizzato per il trasporto, sostituendo il metano di origine fossile

  • L'impianto dimostrativo di Roncocesi

    Il primo impianto dimostrativo per la produzione di biometano per autotrazione dal trattamento del biogas da fanghi di depurazione

  • Dal biogas al biometano: l'upgrading

    L'upgrading consiste nella separazione dell’anidride carbonica e di altri componenti indesiderati dal biogas da discarica o da fanghi di depurazione.

  • Dal biogas al biometano: l'upgrading

    Lo skid di upgrading degli impianti dimostrativi di BioMethER su biogas da fanghi e biogas da discarica è basato sulla tecnologia a membrane

  • Dal biogas al biometano: l'upgrading

    Il biometano ottenuto dall’upgrading arriva ad ottenere un contenuto energetico comparabile a quello del gas naturale. La tecnologia di upgrading ottimale dipende dalle portate e dalle caratteristiche del biogas in entrata.

1. Attività tecniche preparatorie e permessi autorizzativi per l’installazione degli impianti prototipali: comprendono la costituzione di un Comitato Tecnico che coordinerà le attività tecnico amministrative presieduto dalla Regione Emilia-Romagna e l’avvio delle procedure autorizzative necessarie per poter procedere alle fasi di installazione degli impianti.

2. Progettazione e realizzazione dei due prototipi di impianto di upgrading L’obiettivo è quello di individuare le tecnologie con migliore rapporto costi/benefici per ognuno dei due tipi di impianti, rispetto alla composizione chimica del biogas da trattare e rispetto ai volumi in ingresso. I prototipi saranno forniti di sistema di monitoraggio in continuo che registrerà dati in tempo reale.

3. Produzione di biometano da biogas da discarica nel sito di Ravenna operato da HERAmbiente. L’impianto di upgrading è collocato all’interno della discarica di rifiuti non pericolosi, che complessivamente si estende per 1.100.000 m2, in un'area attualmente in gestione post operativa.

4. Produzione di biometano da biogas da fanghi di depurazione presso il depuratore di Roncocesi operato da IRETI. Il biometano prodotto sarà utilizzato per l’autotrazione in una stazione di rifornimento dedicata.

5. Monitoraggio del biogas in ingresso, del biometano prodotto e degli utilizzi finali del biometano La qualità del biogas in ingresso all’impianto di upgrading nei due siti pilota verrà monitorata prima e durante l’esercizio degli impianti, contemporaneamente alla qualità del biometano prodotto e al suo utilizzo finale e ai consumi energetici, l’impatto ambientale dei due impianti, e gli aspetti economici.

6. Linee guida per l’implementazione della filiera del biometano a livello regionale Obiettivo delle linee guida è quello di promuovere lo sviluppo della filiera biometano in Emilia Romagna evidenziandone la sostenibilità. Le linee guida conterranno raccomandazioni sulla localizzazione degli impianti, informazioni sulla disponibilità di biomasse residuali, e valutazioni di fattibilità economica esostenibilità ambientale.